+39 327 6352386 info@laruedigital.it
Seleziona una pagina

Entro la fine del 2025 il mercato della moda raggiungerà il valore di 1.164,7 miliardi di dollari: l’Europa, in questo enorme mercato dedicato al fashion, si classifica al terzo posto, dopo Cina e Stati Uniti. Ecco, allora, alcuni trend di settore e relative azioni strategiche che i fashion ecommerce possono seguire per stare al passo con le trasformazioni del mercato.

  • Costruire il Brand Costruire il brand e comunicarlo al pubblico in modo efficace: per creare connessione emotiva con il pubblico e fidelizzarlo; per trasmettere l’unicità dell’offerta nel rispondere ad una specifica esigenza e per distinguersi dai competitor. Immagine e valori del brand devono essere coerenti su tutti i canali, dal sito web ai social media.

 

  • Fidelizzare i clienti  Il 29% dei consumatori compra online e con maggior frequenza capi d’abbigliamento: è importante fidelizzare i clienti per farli tornare sul proprio ecommerce ad acquistare di nuovo. Occorre personalizzare la customer experience, mostrando ad ogni cliente i prodotti che preferisce, sulla base di acquisti ed azioni compiute in precedenza sull’ ecommerce, oltre che premiare gli utenti più fedeli con buoni sconto o programmi fedeltà.

 

  • Ridurre l’abbandono del carrello Il settore fashion registra un tasso di abbandono del carrello più alto di molte altre categorie: 83% di carrelli abbandonati [70% settore cosmetic, 72% elettronica di consumo, 75% sport e outdoor]. Fondamentale diminuire il tasso di abbandono del carrello: occorre rendere l’esperienza di checkout semplice e veloce, eliminando ogni elemento di distrazione, e ridurre I costi al minimo per le spese di spedizione.

 

  • Curare le spedizioni Le spedizioni hanno un forte impatto sulla customer experience e la soddisfazione dei client: costi di spedizione elevati e tempi lunghi di consegna sono due grandi ostacoli alla conversione dei clienti [Il 71% dei consumatori smette di acquistare abbigliamento online per gli alti costi di spedizione]. Il sistema di tracking è fondamentale sull’ecommerce perchè permette ai clienti di sapere in ogni momento dove si trova l’ordine e quale sarà la data di consegna prevista. [Il 72% dei Millennial, i principali clienti dei fashion ecommerce, preferisce gestire gli ordini in arrivo attraverso un’app].

 

  • Mostrare le opzioni di consegna Essere chiari e trasparenti in meirto alla consegna degli ordini è basilare. I clienti devono essere ben informati sulle consegne: prima del checkout occorre mettere in evidenza I selling point logistici [costo, politica di reso, varie opzioni di consegna e tempo limite per ricevere le consegne in una determinata data]. Nel settore del fashion il 24% dei consumatori preferisce le consegne nel weekend e il 21% la consegna il giorno stesso.

 

  • Dare informazioni chiare e dettagliate  Rendere l’esperienza d’acquisto piacevole per l’utente garantendogli l’accesso a tutte le informazioni. La navigazione dell’ecommerce deve essere chiara e semplice, in particolare nella procedura di checkout; le informazioni, soprattutto quelle relative a metodi di consegna e modalità di reso, devono essere facilmente individuabili. Attenzione a categorizzazione di prodotti, qualità delle immagini e accuratezza delle descrizioni: nell’ecommerce i prodotti devono apparire ed essere descritti con perfetta corrispondenza al reale. Questo permette di evitare I resi, una delle criticità principali per i fashion ecommerce [nel settore moda il tasso medio di reso è del 58%, valore molto più alto rispetto ad altre categorie].

 

  • Tracciare le spedizioni Avere un buon sistema di tracking per le spedizioni permette ai clienti di tracciare l’ordine in ogni momento, li rende sicuri e li fidelizza; il consiglio è di offrire la possibilità di scegliere il canale preferito per ricevere notifiche di tracking, tra email, SMS o Whatsapp,

 

  • Offrire opzioni di consegna flessibili Per il 75% dei clienti la consegna flessibile è un fattore determinante per una buona esperienza d’acquisto: I consumatori vogliono decidere come ricevere l’ordine, scegliendo il corriere preferito. La spedizione multi-vettore è uno dei principali trend del 2022 per gli ecommerce.

 

  • Ottimizzare i resi  I resi diventano un vantaggio competitivo se si riesce a garantire ai clienti un ottimo servizio: i consumatori europei non sono grandi fan degli store internazionali perché è complicate effettuare resi. Se si opera a livello internazionale, offrendo un’eccellente politica di reso è possibile aumentare competitività e conversioni: il 64% degli utenti che acquistano abbigliamento online si aspetta resi gratuiti e il 31% non riordinerebbe nello stesso store se dovesse organizzare il reso da sé.

 

  • Puntare sulla sostenibilità La consapevolezza ambientale continua a crescere: per catturare l’attenzione dei consumatori e fidelizzarli, è importante offrire servizi più sostenibili, puntando su imballaggi eco-friendly, con materiali riciclabili o biodegradabili. [Il 70% delle persone che acquistano online ritiene che i negozi di moda online usino troppi materiali di imballaggio]. Oppure, per contribuire a ridurre le emissioni globali di carbonio, si possono valutare metodi di consegna sostenibile, considerando che il 54% dei consumatori è disposto ad aspettare qualche giorno in più per ricevere un ordine che genera meno emissioni.

 

[Fonte dati: Report “Ripensare la vendita online nel fashion” , Sendcloud: su 8.000 consumatori digitali europei il 30% ha effettuato acquisti nel settore moda]

 

CONTATTACI